Menu

Il G20 si impegna a regolamentare la crittografia, ma questo è buono o cattivo per il mercato?

0 Comments

in esso, il g20 ha deciso di regolamentare tali attività coerenti con le norme gafi.non è chiaro se il g20 andrà avanti con le misure riportate nella loro dichiarazione, come futuri cambiamenti di politica, potrebbe succedere.il g20 ha segnalato che cryptocurrencies siano prese in seria considerazione al più alto livello politico.il g20, un forum internazionale per i governi e i governatori delle banche centrali dei venti più grandi paesi del mondo, ha deciso di regolamentare il settore della crittografia.

nonostante le molte relazioni su come il sta cambiando e come attività illecita è differente per i vari tipi di token, per molti la percezione generale persiste.- e ‘molto piu’ dei soldi.in crittografia vengono regolamentati sarà un forte indicatore che è stato accettato dal governo come una classe di attività che possono essere considerate con attività come fiat, oro, derivati o le emissioni.

il governo non è in grado di controllare come una rete cryptocurrency corre o gestisce, oltre il punto di accesso.continua indica che, nonostante la posizione inflessibile del governo, alla fame dalla popolazione in generale per cryptos non è diminuito.il governo della corea del sud, per esempio, ha recentemente permesso alle banche di lavorare con cryptocurrency scambi e ha fornito una luce verde per le istituzioni finanziarie offrono virtuale, conti bancari, per beni digitali piattaforme commerciali.

uno dei paesi del g20, secondo bitcoinist relazioni, non continuare a istituire un quadro normativo.il 30 novembre, durante la riunione del g20 a buenos aires, hanno firmato una dichiarazione comune che descrive le loro visioni e obiettivi per il prossimo futuro.secondo il documento, inoltre, dovranno collaborare per il controllo dell’economia digitale.hanno intenzione di discutere le questioni connesse alla sicurezza, il settore fintech e cryptocurrencies, vice ministro delle finanze russo sergej storchak confermato all’inizio di marzo.vanno a lavorare verso una fiscalità internazionale per i pagamenti transfrontalieri, nonché la gestione dei problemi con il riciclaggio di denaro sporco.esse rappresentano più dell ‘80% del prodotto lordo mondiale e il commercio.la maggior parte dei paesi all’interno del g20 hanno già regolamentato i rispettivi settori cryptocurrency.

il g20 è un club dove i leader dei 20 paesi più potenti del mondo si riuniscono per discutere questioni urgenti e di fare le foto.per molti anni, il g20 ha mantenuto un atteggiamento aperto verso cryptocurrency regolamento, forse a causa dell’incoraggiamento del giappone, il secondo più grande mercato cryptocurrency dietro gli stati uniti, di regolamentare lo spazio e fornire un ecosistema sano, sia per la creazione di nuove imprese, e imprese affermate.con riferimento al mercato di crypto attivo, il g20 ha offerto un indizio il sentimento dominante.il g20, un forum internazionale per i governi e i governatori delle banche centrali dei venti più grandi paesi del mondo, ha deciso di regolamentare il settore della crittografia.

una ragione per l’inerzia del g20 che vedono cryptocurrencies considerati troppo piccoli per mettere a repentaglio i mercati finanziari.secondo il venticinquesimo punto del leader ‘dichiarazione, intitolata il consenso, per uno sviluppo equo e sostenibile, il g20 regolamenterà il patrimonio di lotta contro il riciclaggio di denaro sporco e la lotta contro il finanziamento del terrorismo, in linea con il gafi standard e prenderemo in considerazione altre risposte necessarieed.il g20 si aspetta di avere proposte il mese prossimo, e di altri paesi e organismi industriali sono rimuginando le loro opzioni.in generale, il g20 ha riconosciuto che l’innovazione tecnologica anche guidare il patrimonio possiede il potenziale per migliorare l’integrazione e l’efficienza dell’economia e il sistema finanziario più ampio.il g20, che consiste principalmente di più grande del mondo e di economie più forti hanno già iniziato discussioni con il regolamento.